Internazionali di Roma, Foro Italico: pubblico a capienza ridotta da giovedì

Rigide le regole per tornare dal vivo: posti numerati e divieto di occupare posti diversi da quelli assegnati


Da ieri è cominciata la 78esima edizione degli Internazionali Bnl d'Italia al Parco del Foro Italico a Roma. Se nell’edizione di settembre 2020 l'accesso al Campo centrale fu consentito a un migliaio di spettatori limitatamente a semifinali e finali, questa volta l'impianto apre i battenti al pubblico nelle ultime quattro giornate, dagli ottavi di giovedì 13 maggio alle finali di domenica 16 maggio, con una capienza pari al 25% per i tre cluster previsti, rigorosamente non comunicanti uno con l'altro: il primo di colore di colore verde del Campo centrale (capienza di circa 10mila posti che diventeranno quindi 2.500), il secondo di colore arancione comprendente lo stadio Pietrangeli e i campi laterali (il cosiddetto ground) e il terzo azzurro della Grand Stand Arena.

Tutti i posti saranno numerati e non sarà possibile occupare posti diversi da quelli assegnati. «La priorità verrà data agli sponsor, poi agli abbonati e infine a coloro che hanno acquistato i singoli tagliandi in ordine di priorità di acquisto», ha comunicato il presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi in occasione della presentazione del torneo alla presenza, tra gli altri, della sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali e del presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli.


3 visualizzazioni0 commenti