Raffaella che fa rima con Maghella. Il fascino eterno di Raffaella Carrà


Uno dei primi regali di Natale che mi ricordo con molta chiarezza fu La bambola MAGA MAGHELLA!

Compivo forse quattro anni ed ero, già da tre anni, una bambina affascinata da quella scatola magica che era la televisione.

Quella del mio tempo, quella che i colori te li lasciava immaginare, quella che iniziava e lanciava personaggi meravigliosi grazie ai quali adulti e bambini restavano incantati davanti a quel cono di luce ipnotizzante!

Uno di questi personaggi era lei... Maga Maghella... non sapevo chi fosse in realtà, per me era una fatina bionda e solare che mi riempiva il cuore di gioia!

Io l’aspettavo, la studiavo, cantavo con lei, la imitavo e la sognavo!

Quel Natale arrivò... non guardai neanche gli altri regali, per me esisteva solo lei!

Ricordo che l’abbracciai forte e mi misi a cantare con lei davanti a tutti i parenti!

Papà diceva a tutti che io passavo giornate intere a cantare e a ballare quella canzone e che, con quel dono, sapeva che avrebbe fatto centro!

Era vero!

Solo anni dopo scoprii che la mia adorata bambola altri non era che la più grande soubrette di tutti i tempi... lei l’inarrivabile Raffaella Carra’!

Ho continuato ad amarla sempre ed ora sento un vuoto che proverò a colmare guardando le fotografie di quell’antico Natale❤️

Ciao Maga Maghella... e come cantavi tu: “Se sei dei pesci stasera esci” ma tu non uscirai mai più dai nostri cuori”❤️

74 visualizzazioni0 commenti