top of page

ROMA. GIANNINI-STEFANONI (LEGA): PIANO SICUREZZA PD PARTE MALE IN XIII, C.NE CORNELIA ABBIA PRIORITÀ


"È notizia odierna che a seguito di una delibera capitolina, a firma di due consiglieri dem, partirà un piano sicurezza a Roma con Vigili h24, telecamere e più illuminazione in alcune piazze sensibili, una per ogni Municipio. Tutto bene, se non fosse che per il XIII Municipio è stata scelta Piazza Ormea, mentre, tra tutte, i maggiori e più evidenti problemi di insicurezza, degrado e criminalità sono a C.ne Cornelia, vero e proprio crocevia dei trasporti pubblici di questo territorio". Lo scrivono in una nota Daniele Giannini e Agnese Stefanoni, rispettivamente dirigente regionale e coordinatrice del XIII Municipio della Lega. "Ai capolinea Metro, Atac e Cotral di Cornelia, come più volte sottolineato - proseguono - vige uno stato di completo abbandono, con risse e accoltellamenti, spaccio alla luce del giorno e la notte diventa ancor di più terra di nessuno con sbandati e ubriaconi molesti, decoro inesistente e tanto senso di paura da parte di residenti e pendolari. Stupisce quindi la scelta di puntare a spron battuto su Piazza Ormea, che sicuramente necessita anch'essa di interventi, ma i dati parlano chiaro, Circonvallazione Cornelia è la zona con il maggiori numero di reati. Forse - si chiedono Giannini e Stefanoni - l'indicazione del Presidente del Municipio nasce dalla volontà di avere la Polizia Locale sotto casa, visto che è residente nel quartiere? A conti fatti sembra di assistere più ad un ‘marchettone elettorale’ piuttosto che – concludono - a un intervento basato sui dati reali dei reati che avvengono nelle piazze del Municipio XIII”.

13 visualizzazioni

Comments


bottom of page