top of page

Serie A2: Roma d’autorità: niente da fare per il Sant’Elia (3-0)

La Roma Volley Club apre nel migliore dei modi il girone di ritorno imponendosi nettamente sull’Assitec Volleyball Sant’Elia per 3-0 (25-19; 25-15; 25-20) fra le mura amiche del Palazzetto dello Sport di Guidonia Montecelio. Nel primo set, le due squadre hanno battagliato fino a metà della frazione quando è stata una Roma lucida e determinata a tirare per prima la testa fuori dalla parità. Nei restanti due set, Bechis e compagne sono state protagoniste assolute dettando ritmi e gerarchie e lasciando Sant’Elia senza alcun punto. La squadra della capitale prosegue a ritmo spedito il suo ottimo percorso e aggiunge l’undicesimo successo consecutivo, consapevole di dover fare altrettanto nei prossimi incontri del programma, inclusi i quarti di finale di Coppa Italia previsti in casa il prossimo 18 gennaio. Altro successo di squadra sostenuto dal pubblico di casa guidato da Il Branco in cui Bici è stata la miglior realizzatrice della gara con 17 punti messi a tabellino e una super Martina Ferrara, MVP dell’incontro. Fra le avversarie top scorer la centrale Polesello (9 punti).

In campo per Roma Bechis e Bici sulla diagonale principale, Ciarrocchi e Rebora al centro, Rivero e Bianchini sono le schiacciatrici, Ferrara è il libero. Coach Gagliardi schiera Botarelli opposta a Spinello, Polesello e Cogliandro al centro, Dzakovic e Ghezzi in banda e Vittorio libero.

1° SET Le due formazioni alzano da subito i giri: Roma regge l’urto dell’offensiva frusinate che con i mani-out di Botarelli e Ghezzi porta la disputa sul filo della parità (9-9; 11-11). A tirare per prima la testa fuori dalla sabbia è però la formazione di casa: il servizio di Rivero e la parallela di Bianchini valgono il primo +3 (14-11). Risponde a tono Sant’Elia: le difese di Vittorio e il fondamentale a muro dei reparti laterali ripristinano le distanze (16-16). Roma accelera e coach Gagliardi ferma il gioco: al rientro in campo, non c’è niente da fare per le ospiti. Il tabellone parla chiaro con le Wolves che vanno a prendersi la prima frazione (25-19).

2° SET Stesse interpreti in campo. Nell’avvio di set, l’approccio più aggressivo di Roma disorienta il gruppo frusinate, che fatica ad allestire un valido contrattacco. Il muro giallorosso fa il resto e aumenta il margine (11-4). I due attacchi vincenti di Ghezzi non riescono a dar morale al sestetto frusinate che tenta invano di contenere l’offensiva romana (19-10). Spinello in regia tenta l’impossibile, senza tuttavia riuscire ad invertire il finale già scritto. Roma si prende anche il secondo set (25-15).

3° SET Resta in campo Melli per Roma; sestetto invariato per Sant’Elia. Le padrone di casa cominciano la frazione alla guida con una super Bechis che, in cabina di regia, sfrutta sapientemente i suoi terminali di attacco (5-11). Tornano i ritmi e le gerarchie del secondo set. Le ospiti schierano la carta Costagli e con Dzakovic rispondono colpo su colpo (17-12). Le due fast vincenti di Cogliandro non bastano: Ferrara lucida e rapida ad amministrare la difesa e Melli a tutto braccio consegnano a Roma il terzo set (25-20) e la vittoria del match per 3-0.


Martina Ferrara, libero della Roma Volley Club: “Undici vittorie grazie a un grande lavoro in palestra e di squadra. Auguriamo un pronto recupero a Era Bici nella speranza che non sia nulla di grave. Guardando al match, all’inizio siamo partite contratte, Sant’Elia ha difeso tutto mettendoci sotto pressione in difesa. Azione dopo azione abbiamo ritrovato il nostro gioco riuscendo ad ottenere il risultato sperato.”

Gagliardi, coach dell’Assitec Volleyball Sant’Elia: “Abbiamo giocato contro una squadra molto forte e se vuoi giocartela devi provare a spingere forte, come abbiamo fatto nel primo set. Però, poi, se perdi lucidità, con una squadra che ha cominciato a battere molto meglio rispetto al primo parziale, è chiaro che le cose cambiano. Per giocartela ancora di più alla pari devi forzare in qualche altra situazione e noi non siamo stati in grado di farlo. Ora, però, dobbiamo ritrovare i punti dei giocatori importanti che, purtroppo, continuano a non fare. E se questo non viene fuori, è chiaro che diventa difficile cominciare il girone di ritorno in maniera diversa.”

ROMA VOLLEY CLUB - ASSITEC VOLLLEYBALL SANT’ELIA 3-0 (25-19; 25-15; 25-20)

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 17, Bechis 3, Rivero 13, Ciarrocchi 8, Ferrara (L1), Melli 5, Bianchini 8, Rebora 3, Valoppi. N.e: Rucli, De Luca Bossa, Valerio. All.: Cuccarini.

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Spinello, Costagli 3, Giorgetta 2, Di Mario (L) 1, Ghezzi 6, Dzakovic 3, Botarelli 7, Cogliandro 9, Vittorio (L), Polesello 9. N.e.: Moschettini, Hollas. All: Gagliardi

Arbitri: Giulietti Fabrizio, Galteri Andrea


1 visualizzazione

Comments


bottom of page