Al via il Campionato Italiano FESIK

Aggiornamento: nov 13


l prossimi 13 e 14 di novembre si torna in presenza sui tatami per il Campionato Nazionale Fesik, in collaborazione con il Csi, ente di promozione sportiva con il quale la Fesik ha in essere una collaborazione. La competizione si terrà a Rimini, allo Stadium Rds 105 e con la presenza di 851 iscritti, equamente suddivisi nelle due giornate tra Kata e Kumite e 42 ufficiali di gara. La Fesik ha voluto, anche in un momento di forte apprensione e di incertezza, dare ai propri associati la possibilità di competere ad un evento nazionale. Presenti in larga misura gli atleti che si sono distinti all’ultimo campionato del Mondo WUKF come Paolo Colelli, già campione del Mondo Wkc nel 1997 e d’Europa nel 1998 con la Nazionale Fesik: Oro - kumite shobu sanbon male veterans all belts 51 to 60 years open; Giovanni Balducci: Oro - kata all styles male veterans all belts 61 years and over; Danielo Campolattano: Bronzo - kata shotokan male seniors all belts 21 to 35 years; Filippo Casazza: Argento - kata shito ryu male cadets all belts 16 to 17 years; Cristian Buraga: Oro - kumite chidren 12 years, Bronzo Kata team; Giacomo Casazza: Oro - kata shito ryu male juniors all belts 18 to 20 years; Oro - kata all styles male juniors all belts 18 to 20 years; Marco Chiaradia: Oro - kata all styles male veterans all belts 36 to 40 years; Argento - kata shito ryu male seniors all belts 21 to 35 years; Alessia Michelin: Oro - kata shito ryu female seniors all belts 21 to 35 years; Oro - kata all styles female seniors all belts 21 to 35 years; Veronica Fumagalli: Oro - kata all styles female cadets all belts 16 to 17 years; Argento - kata shito ryu female cadets all belts 16 to 17 years; Livia Savignano: Bronzo - kumite shobu sanbon female seniors all belts 21 to 35 years under 55kg; Roberto Manieri: Argento-Kata Shotokan male mini cadets 13 yerars, Bronzo Kata team.

Il commento del Presidente Sean Henke: "Anche durante il confinamento la Fesik non si è fermata. Abbiamo organizzato appuntamenti importanti online; siamo stati i primi ad organizzare un campionato italiano virtuale ed abbiamo continuato l'attività formativa ed arbitrale e lo abbiamo fatto tutto gratuitamente. Oggi torniamo ad organizzare con grande entusiasmo un evento in presenza. Siamo felici delle presenze e dell'adesione da parte di molte associazioni sportive che in questi mesi, per le ragioni che noi tutti conosciamo, hanno avuto grandi difficoltà a poter svolgere gli allenamenti agonistici. Anche se non abbiamo certamente i numeri ottenuti nel 2019 è importante riprendere il nostro percorso. La squadra Nazionale è appena tornata da due appuntamenti importanti: il campionato del mondo Wukf ed il campionato europeo Etkf. Anche se non hanno avuto la possibilità di confrontarsi e di allenarsi siamo pienamente soddisfatti dei risultati acquisiti. Ora è giunto il momento del campionato italiano, un nuovo inizio con la speranza che si possa tornare presto ai numeri del passato".

Quasi novecento atleti si confronteranno nella due giorni riminese per aggiudicarsi il titolo italiano nelle diverse categorie e specialità. Un appuntamento estremamente atteso e sentito tant’è che dalla Miyazaki di Cavezzo, con una rappresentativa composta dal M. Maurizio Iannello, Marcello Mantovani, Gianluca Boni, Loris Tromba, Kevin Bellelli, Alessia Barrelli, Claudio Ceresoli, alla squadra della Obi Arashi di Roma, che comprende il M. Fiorello Ferralis (tre volte bronzo WUKF), M. Domenico Ridente, Cristian Buraga, Roberto Manieri Federico Pistoia, Arif Rahman Scaringella e Teodor Stoian. Da Grottaminarda il M. Lorenzo Ferrara, Sofia Lo Conte, Angelo Lo Conte, Lorenzo Spera, Gerard Belluoccio, Igino Scinto e Fiordelisa Barrasso della palestra Shotokan Karate. Sono presenti quasi tutti i dojo più prestigiosi del Paese non ché alcune delle figure più rappresentative del Karate tradizionale come il Maestro Ludovico Ciccarelli, dell’AKS Italia e il Maestro Chanchiz Azadeh, allievo del Maestro Yamada, rappresentante del Maestro Mikio Yahara in Italia e direttore tecnico della Obi Arashi. Si ricorda che potranno entrare al palazzetto dello sport solo coloro in possesso del Green Pass, come da disposizioni ministeriali. Gli atleti al di sotto dei 12 anni non necessitano di Green Pass. Non sono previste da parte della Fesik postazioni in loco per il test rapido.

278 visualizzazioni0 commenti