LNP A2 Old Wild West 2022-23: “A2 passi dal Paradiso” – viaggio tra i top team di serie A2

Primo appuntamento con “A2 passi dal Paradiso”, la rubrica di All-Around.net di approfondimento sull’andamento della lotta al vertice dei gironi verde e rosso di Serie A2, a cura di Massimo Framboas. La Serie A2 è ricca di piazze importanti e di derby avvincenti e promette una stagione ad altissima intensità e di livello altrettanto alto. Non ci resta, dunque, che viverla appieno con “A2 passi dal Paradiso”. Ogni 3 giornate, le nostre lettrici ed i nostri lettori potranno tuffarsi nella zona più calda della classifica della Serie A2, quella dove i sogni si fondano con la realtà, quella dove il parquet profuma di Serie A. Buon basket a tutti!

Sono 5 le formazioni a punteggio pieno dopo le prime 3 giornate di campionato ed un calendario che, proprio alla terza di andata, ha proposto due scontri diretti, uno per ciascuno dei due gironi, fra squadre di altissimo rango. Scontri diretti tra formazioni imbattute, che hanno quindi sfoltito i 100% in classifica.

“Game of the week” di LNP per la terza giornata, Vanoli Cremona – Acqua S. Bernardo Cantù ha sancito il dominio del Torrazzo in cima alla classifica del girone verde. Nella riedizione della recente semifinale di Supercoppa, è ancora Demis Cavina ad avere la meglio su Meo Sacchetti. Al PalaRadi, la Vanoli sciorina una prova di una solidità difensiva pazzesca e lascia Cantù all’attuale minimo stagionale di 54 punti. I 35 rimbalzi a 26 per Cremona, sospinta da un Cannon da 12 punti e 9 carambole, uniti ai 12 assist di squadra, leniscono eccome il differenziale di -6 nel computo delle palle perse-recuperate, appannaggio dei canturini.


Cremona quindi ancora a punteggio pieno, in compagnia di un’altra favorita, ovvero Treviglio, anche se a quota 4 punti, per effetto del turno di riposo già osservato dai lombardi. Una Treviglio che, a discapito di un roster decisamente competitivo, sembra faticare ad ingranare. Esordio thrilling, infatti, per i lombardi che, sul campo della Stella Azzurra Roma, acciuffano il referto rosa solamente negli ultimi 6 secondi del primo tempo supplementare. Di misura anche la seconda vittoria su un’altra laziale, Latina, giunta al termine di una partita equilibrata e vinta 72-68, con tanto pathos, solamente all’ultimo minuto. Nei 4 punti in classifica di Cantù, le nette vittorie su Urania Milano e NPC Rieti.


Nel girone rosso è stata l’Unieuro Arena a confermare in testa alla classifica la Forlì di coach Antimo Martino, in compagnia delle imbattute APU Udine e Tramec Cento. Di rincorsa, la Fortitudo Bologna, incappata nell’inattesa sconfitta all’esordio sul campo di Cento. Nello scontro al vertice della 3^ di andata, i romagnoli s’impongono di misura, ma con tanta concretezza, su una Pistoia solidissima e priva del suo secondo americano, dopo la rescissione con Braxton Huggins. Americano poi firmato mercoledì 19 ottobre, con l’annuncio di Zach Copeland da parte del sodalizio toscano. Le prime 3 giornate del girone rosso incoronano, oltre alle favorite Udine, Forlì, Pistoia e Fortitudo, anche la sorpresa Cento. I biancorossi emiliani, forti di un gruppo ben consolidato, hanno prima sorpreso la Fortitudo Bologna, poi hanno sfruttato un calendario “amico”, con le vittorie a Chiusi ed in casa contro la neopromossa Rimini. All’orizzonte però, l’improbo match del PalaCarnera contro quella APU Udine che, come da pronostico, ha messo in fila Ferrara, San Severo e Chiusi.

Il calendario del girone verde offre subito una ghiotta occasione di riscatto a Cantù. Match clou della 4^ giornata sarà infatti Cantù – Treviglio. In caso di vittoria dei padroni di casa, unita all’eventuale successo della Vanoli in quel di Latina, Cremona si consacrerebbe leader solitaria. Scontri al vertice, infine, in vista anche per il girone rosso. Come anticipato in precedenza, Udine attende al PalaCarnera la visita della Benedetto XIV Cento, per un match che assottiglierà inevitabilmente il numero di squadre ancora a punteggio pieno. PalaCarnera che, alla 6^ giornata, sarà poi il teatro di APU Udine – Fortitudo Bologna.


Frambo

12 visualizzazioni0 commenti