Economia: Tesla investe 1,5 miliardi in bitcoin (e la criptovaluta vola)


Tesla aggiorna la sua politica di investimento e annuncia di aver acquistato bitcoin per un valore di 1,5 miliardi. Il dato emerge da un file depositato presso la Sec, l'autorità di Borsa Usa. Una svolta che ha avuto immediate ripercussioni anche sulla quotazione della criptovaluta, che, a ridosso dell'annuncio, è schizzata sopra i 43mila dollari, per raggiungere, pochi minuti dopo, quota 44.800 dollari.


Ma oltre all'acquisto, Tesla ha annunciato di voler andare oltre e aprire nuovi scenari per l'utilizzo della valuta digitale: il colosso auto ha infatti intenzione di iniziare ad accettare pagamenti in bitcoin anche in cambio dei suoi prodotti.

L'aggiornamento della politica d'investimento è stato fatto a gennaio 2021. La società ha affermato di aver acquistato il bitcoin per "una maggiore flessibilità per diversificare ulteriormente e massimizzare i rendimenti sui contanti".

"Come parte della politica, che è stata debitamente approvata dal Comitato di verifica del nostro Consiglio di amministrazione, possiamo investire una parte di tale liquidità in determinate attività di riserva alternative, comprese risorse digitali, lingotti d'oro, fondi scambiati in borsa e altre attività come specificato in futuro", precisa il colosso delle auto elettriche.

E oltre all'investimento da 1,50 miliardi in bitcoin, Tesla precisa che in base alla sua nuova politica d'investimento potrà acquisire e detenere risorse digitali di volta in volta o a lungo termine.

47 visualizzazioni0 commenti