Minima moralia: notizie dal mondo politicamente corrette

Dal trionfante Cop26 di Biden. Prima si appisola, poi sgancia a Singapore, nuova culla della civiltà fino alla versione teutonica del Dio asteriscato.


Che l’età non lo aiuti è un fatto ma Biden fa di tutto per non smentirlo. Ore prima dell’assolo liberatorio e fragoroso, Biden sembrava appisolarsi durante le osservazioni di apertura alla conferenza sul cambiamento climatico. A un certo punto ha chiuso gli occhi per 22 secondi prima che apparisse un aiutante per svegliarlo. Il Presidente non è riuscito a tenere gli occhi aperti neppure mentre ascoltava Eddie Ndopu, un attivista per i diritti dei disabili. Poi succede il fattaccio. Mentre conversa con Camilla Parker Bowles, duchessa di Cornovaglia, da fiato alle trombe e non per enunciare proclami di entità planetaria. La notizia di per sé strappa un sorriso ironico ma fa comunque riflettere sul diverso trattamento da parte dei media. Le corna di Berlusconi e la sfrontatezza grossolana di Trump sono state per anni indice della loro dissolutezza morale, i peti di Biden mentre conversa con ua signora, qualcosa di marginale come puntualizza il sempre solerte La repubblica quando si tratta di azionare gli idranti a favore degli amici: “Insomma, a 74 anni (due in più del consorte erede al trono), Camilla ha trovato finalmente una sua dimensione, un ruolo chiaro e una certa influenza nella famiglia reale. Difatti, a causa della sua centralità sempre più marcata, viene citata molto frequentemente dai giornali, anche per episodi marginali o al limite del ridicolo. Oggi il Mail on Sunday ha riportato in un lungo articolo, attraverso “una fonte informata”, come la duchessa della Cornovaglia sarebbe rimasta sconvolta dalle “continue e rumorose flatulenze del presidente americano Joe Biden” durante la reception reale dei leader della Cop26 a Glasgow lunedì scorso”.


La settimana degli orrori prosegue in Germania, dove pare che gli studenti cattolici abbiano chiesto che Dio si scriva Dio* La Conferenza episcopale tedesca ha rifiutato di aggiungere un asterisco di genere dopo la parola Dio, che l’avrebbe trasformata in Dio*, come era stato chiesto da un’organizzazione giovanile cattolica tedesca. Essendo amatorialmente cattolici non si pretende di entrare in una disputa teologica dai contenuti spirituali tanto elevati, tuttavia, si può osservare sommessamente che Il Padre Nostro, che le cronache (i Vangeli) attribuiscono direttamente a Gesù, parli distintamente di “Padre”, e non di “Entità asessuata nostra che sei nei cieli”. Se Martin Lutero avesse immaginato che si sarebbe fatto ardere per ‘sta manica di dementi, avrebbe abiurato. E oggi li prenderebbe a calci nel “culto” ... La Conferenza episcopale tedesca ha rifiutato di aggiungere un asterisco di genere dopo la parola Dio, che l’avrebbe trasformata in Dio*.


Non c’è invece proprio nulla da ridere sulla scellerata decisione del governo di Singapore. Una follia simile è spiegabile unicamente con la volontà di ridurre significativamente la densità demografica. Non tanto per il covid in sé stesso quanto perché con un tasso di povertà alle stelle, pretendere che si paghino le cure equivale a una condanna a morte. E proprio lo scorso 27 settembre 2021 i rappresentanti del Forum delle associazioni antifasciste e della Resistenza hanno lanciato un appello al Presidente del Consiglio, al Ministro degli Esteri ed al Consiglio dei ministri affinché venisse immediatamente revocata la nomina di Mario Vattani ad ambasciatore della Repubblica italiana a Singapore, ci si augura che a breve e con la stessa solerzia vogliano far sentire la loro voce anche su un tema che in fatto di diritti civili è prioritario. E magari con loro, anche il nostro Ministro degli Esteri, il “migliore”, Luigi Di Maio.

66 visualizzazioni0 commenti