ACQUARIOLIVE Festival dell’Architettura di Roma FAR Acquario Romano 11 al 19 giugno 2022


In occasione del Festival dell’Architettura di Roma FAR che si svolgerà a Roma a partire dall’11 giugno 2022, promosso dall’Ordine degli Architetti PPC di Roma e provincia, Acquario Romano propone ACQUARIOLIVE, un format che prevede serate di musica dal vivo gratuite con aperitivo nel giardino monumentale che si terranno nella sede della Casa dell’Architettura in piazza Manfredo Fanti 47. L’evento, organizzato da Acquario Romano S.r.l. e prodotto dall’Associazione culturale Aloa, prevede in apertura l’aperitivo nel giardino della Casa dell’Architettura, curato dalla Ambrosini catering & banqueting – a partire dalle ore 19.30 – seguito da un concerto gratuito previsto nella sala ellittica centrale.


Una formula per regalarsi della buona musica sempre diversa: dallo swing al jazz, passando per la classica, che abbina la semplicità della proposta a un alto livello artistico.


A fare da cornice dell’evento, l’edificio di fine Ottocento dell’Acquario Romano, nato come primo Acquario di Roma e oggi sede della Casa dell’Architettura, che unisce lo stile neoclassico alle decorazioni a tema ittico. Costruito dall’architetto Ettore Bernich tra il 1885 e il 1887 su iniziativa di un ittiologo, Pietro Garganico, per essere uno stabilimento di piscicultura e acquario, l’Acquario fu dopo pochi anni riconvertito a centro espositivo e sala teatrale e cinematografica, smantellando le vasche all’interno e il laghetto artificiale costruito nel giardino, accanto ai resti delle mura Serviane.

Successivamente al restauro iniziato nel 1985, nel 2003 l'edificio viene adibito a Casa dell'Architettura, come centro espositivo e di manifestazioni sui temi dell'architettura contemporanea.


L’evento rappresenta “un’occasione per condividere pensieri e riflessioni sulle tematiche del festival prolungando le attività culturali in questi momenti ludici che ci permetteranno di stare piacevolmente insieme dopo un lungo periodo pandemico.” afferma Alessandro Panci, Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia


“L’Acquario Romano apre così questo nuovo corso all’insegna della convivialità unita alla condivisione culturale. Il nostro intento è quello di gestire, valorizzare ed innovare un patrimonio storico culturale della città con l’obiettivo di rivalutarne le peculiarità e le tante particolarità che l’opera monumentale offre ai visitatori. Cercheremo di lavorare affinché la Casa dell'Architettura ospitata nel complesso dell'Acquario Romano possa diventare un centro nevralgico e pulsante di produzione culturale e di innovazione, proprio a partire da questa estate di rinascita” dichiara Remo Tagliacozzo, Amministratore Unico dell’Acquario Romano srl.


PROGRAMMA DEI CONCERTI

Saranno ospiti delle serate:

Ladislao Liverani, attore romano, cantautore e presentatore

Gianclaudio Caretta, attore e conduttore

LUNEDÌ 13 GIUGNO - LA CONVENTICOLA DEGLI ULTRAMODERNI

Madame De Freitas, cantante • Mirko Dettori, piano e voce • Simone Calomino, voce • Alberto Botta, batteria • Guido Giacomini, contrabbasso • Carlo Ficini, Trombone • Giuseppe Ricciardo, sax

MARTEDÌ 14 GIUGNO - DANIELE CORDISCO TRIO

Daniele Cordisco, chitarra • Daniele Sorrentino, contrabbasso • Giovanni Campanella, batteria

GIOVEDÌ 16 GIUGNO - ZOOMA ZOOMA BAND

Claudio “GREG” Gregori, voce e chitarra • Attilio Di Giovanni, Pianoforte e Cori • Carlo Ficini, Trombone e Cori • Mario “ROLLO” Caporilli, Tromba e cori • Giorgio Cuscito, Sassofono e cori • Francesco Redig De Campos, Contrabbasso • Alfredo Agli, Batteria

VENERDÌ 17 GIUGNO - LA MUSICA PIANISTICA TRA LE DUE GUERRE

Massimiliano Motterle, pianoforte

SABATO 18 GIUGNO - “ARRIVEDERCI, CHET” DI STEFANO VALANZUOLO

Francesco Scelzo, chitarre • Enrico Valanzuolo, tromba e flicorno • Stefano Valanzuolo, voce narrante


Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21.


Breve BIO degli artisti.

Gianclaudio Caretta (Taranto, 1993) - Attore pugliese, pluripremiato in Italia e all’estero, è impegnato tra Cinema, Teatro e Televisione. Tra i suoi lavori più recenti, un ruolo da protagonista nel film per il Cinema “Ed è subito sera” di Claudio Insegno. In occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, con il monologo “Mamma mi manchi” su Rai 1 ha interpretato la “Lettera di Carmine Ammirati a sua mamma”, vittima di femminicidio. Ha interpretato Robbi, “L’uomo perfetto” nella commedia teatrale diretta da Diego Ruiz.

Ladislao Liverani (Roma, 1991) - Attore e conduttore. Debutta a teatro in “L’uomo la bestia e la virtù” diretto da Ennio Coltorti nel 2014, prenderà parte a diverse fiction il “Commissario Rex” e “L’ispettore Coliandro2” diretto dai Manetti Bross. Nel 2017 debutta invece al cinema nel film La danza nera” di Mauro John Capece al fianco di Franco Nero. Da tre stagioni affianca Barbara Palombelli nella conduzione di “Forum” su Canale 5 e su Rete4 come assistente alla conduzione.

La conventicola degli Ultramoderni - gruppo di artisti e artiste che si esibiscono nell’omonimo locale romano.

Daniele Cordisco - Daniele Cordisco Trio, chitarrista jazz di fama internazionale e docente presso il Conservatorio di Musica L. Refice di Frosinone.


Giovanni Campanella - Daniele Cordisco Trio, è un batterista e polistrumentista tra i più attivi sulla scena musicale italiana.

Si occupa principalmente di musica afromericana (jazz, rhythm and blues) svolgendo un’intensa attività come concertista, educatore e compositore. Attualmente è docente di Batteria e Percussioni Jazz presso il Conservatorio “G. Puccini”.


Daniele Sorrentino - Daniele Cordisco Trio, figlio e nipote d'arte, suo padre pianista, il nonno mandolinista. Alla tenera età di quattro anni inizia a studiare violino. Partecipa a svariate tournée jazzistiche in Russia, Mexico, Francia, Spagna, Argentina e Marocco. Ha suonato e collaborato con: Fabrizio Bosso,Alex Britti , Max Gazzè, Niky Nicolai, Gegè Telesforo e molti altri.


Zooma Zooma Band - gruppo jazz con repertorio dedicato a Louis Prima.


Massimiliano Motterle - “La musica pianistica tra le due guerre”, pianista vincitore di numerosi Premi in Concorsi Internazionali tra cui il prestigioso Liszt di Budapest, il Concorso Internazionale di Cincinnati, il Concorso Iturbi di Valencia e il Concorso Internazionale di Parma. A 21 anni debutta in Sala Verdi a Milano eseguendo il Terzo Concerto di Rachmaninov con l’Orchestra RAI di Milano. Ha tenuto concerti in Austria, Belgio, Sud Corea, Germania, Francia, Inghilterra Svizzera, Spagna, Slovenia, Svezia, Svizzera,Taiwan, Ungheria e negli Stati Uniti. È direttore artistico della storica Associazione GIA di Brescia.

Enrico Valanzuolo - “Arrivederci, Chet”, musicista che ha studiato Tromba jazz presso il Conservatorio "San Pietro a Majella" di Napoli. È membro del gruppo di world music "Azul". Ha all'attivo varie partecipazioni in dischi jazz, pop e indie. A Marzo 2022 è uscito per l'etichetta Gleam Records il primo album a suo nome, “Dream Big”.

Stefano Valanzuolo - “Arrivederci, Chet”, dal 1989 è critico musicale del quotidiano “Il Mattino”. Da anni è presente su Radio3 come conduttore e autore dei programmi Radio3, Suitee e WikiMusic. È Direttore artistico dell’Associazione “Maggio della Musica” di Napoli. È autore del libretto dell'opera “Il labbro della Lady” e del melologo “Il convitato delle ultime feste”, con musiche di Carlo Galante. Già titolare dei corsi di “Organizzazione dello Spettacolo” e “Tecniche di Comunicazione” al Conservatorio di Benevento, è docente nell’ambito del Master in “Management e Comunicazione delle Imprese Culturali” del Conservatorio di Napoli.

Francesco Scelzo - “Arrivederci, Chet”, musicista laureato in chitarra classica e chitarra jazz ha iniziato i suoi studi al conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli e si è perfezionato presso la prestigiosa Guildhall School of Music and Drama di Londra. Ha al suo attivo tre CD (Welcome - NoVoicesRecord2013; Mood Swings- SoundLiveRecord2017, Reflexoes - NoVoicesRecord2020 con la violoncellista londinese Catherine Lee) ed un DVD, Over the Mood uscito a marzo del 2019. Attualmente è docente di chitarra presso il Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza.

40 visualizzazioni0 commenti