top of page

I nuovi appuntamenti promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale dal 13 al 19 marzo 2024

Aggiornamento: 12 apr


Al via una nuova settimana di eventi promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, dal teatro alla danza, dalla musica al cinema, dall’arte alla letteratura, passando per gli incontri e le attività per bambini e famiglie, laboratori e workshop.

Tante opportunità per vivere la città grazie alle iniziative delle istituzioni culturali cittadine e ai progetti delle associazioni vincitrici dell’Avviso pubblico per la concessione di contributi destinati a sale teatrali private con capienza inferiore a 100 posti per la stagione 2023/2024.



Ecco alcuni degli appuntamenti


TEATRO E DANZA

Per la programmazione della Fondazione Teatro di Roma, sul palco del Teatro India, dal 14 al 24 marzo, in scena La casa nova di Carlo Goldoni, nell’adattamento di Paolo Malaguti e la regia di Piero Maccarinelli, con Stefano Santospago, Mersila Sokoli, Iacopo Nestori e con gli allievi attori dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Lorenzo Ciambrelli, Edoardo De Padova, Alessio Del Mastro, Sofia Ferrari, Irene Giancontieri, Andreea Giuglea, Ilaria Martinelli, Gabriele Pizzurro e Gianluca Scaccia. La commedia porta al pubblico il ritratto di una borghesia che rinnega le proprie origini e che, per apparire, disperde i guadagni accumulati dalla generazione precedente, avvezza a una vita sobria e solida, senza nessuna esibizione. Spettacoli: 14, 15 e 16 marzo ore 20; 17 marzo ore 17; 19 marzo ore 19; lunedì riposo.

Il 19 marzo alle 21 debutta La dodicesima notte (o quello che volete) di William Shakespeare, nella traduzione di Federico Bellini, la regia di Giovanni Ortoleva e con Giuseppe Aceto, Alessandro Bandini, Michelangelo Dalisi, Giovanni Drago, Sebastian Luque Herrera, Anna Manella, Alberto Marcello, Francesca Osso e Aurora Spreafico. Una commedia sorprendente, amara ma lieve, surreale ma terrena, profondamente malinconica e irresistibilmente divertente. Spettacoli: martedì, mercoledì e sabato ore 21; giovedì, venerdì e domenica ore 19.

Al Teatro Argentina, proseguono fino al 17 marzo le repliche di Ciarlatani, scritto e diretto da Pablo Remón,con Silvio Orlando e con Francesca Botti, Francesco Brandi e Blu Yoshimi. Quattro attori, in un viaggio attraversato da una moltitudine di personaggi, spazi e tempi, danno vita a una divertente satira sul mondo del teatro e del cinema, ma anche a una riflessione sul successo, sul fallimento e sui ruoli che ricopriamo dentro e fuori la finzione. Spettacoli: martedì e venerdì ore 20; mercoledì e sabato ore 19; giovedì e domenica ore 17.


Nell’ambito della programmazione proposta dalla Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, dal 15 al 17 marzo la Sala Santa Cecilia ospita il gala internazionale di danza Les Étoiles, con la direzione artistica di Daniele Cipriani. Uno spaccato dell'eccellenza mondiale, con i maggiori interpreti del momento provenienti da tre diversi continenti – Asia, Europa e America – tra cui: il kazako Bakhtiyar Adamzhan (Opera di Astana), lo spagnolo Sergio Bernal (Sergio Bernal Dance Company, in scena il 15 e 16 marzo), la georgiana Maia Makhateli (Het Nationale Ballet di Amsterdam), il russo-tedesco Daniil Simkin (American Ballet Theatre) e gli americani Tiler Peck e Roman Mejia (New York City Ballet) che porteranno al pubblico iconici lavori di Balanchine, Who Cares? e Tchaikovsky Pas de Deux. La sera del 16 marzo, invece, la coppia americana interpreterà This Bitter Earth di Christopher Wheeldon, con i costumi originali di Valentino. Fa un gradito ritorno al festival anche Alessandro Frola dell’Hamburg Ballett. Tra le "new entry" di quest'edizione ci sono i cubani Claudia García Carriera e Dani Hernández (Ballet Nacional de Cuba) – che renderanno omaggio ad Alicia Alonso, fondatrice della compagnia, con i cavalli di battaglia tratti dalle sue coreografie dei balletti Giselle e Il Lago dei Cigni – e il messicano Isaac Hernández (già English National Ballet). Attesa anche l’italiana Giada Rossi, stella della Compañía Nacional de Danza di Madrid, che presenterà il passo a due da La Bella Addormentata di Marius Petipa, accanto ad Alessandro Frola, mentre in coppia con Bakhtiyar Adamzhan interpreterà l'acrobatico passo a due tratto da Spartacus di Yuri Grigorovich. Il 15 marzo, inoltre, è in programma l’esibizione della sudafricana Leroy Mokgatle. Oltre all'"étoile a sorpresa", la cui identità verrà svelata soltanto alla vigilia del gala, ospite speciale sarà Lutz Förster, interprete per oltre 40 anni dei lavori di Pina Bausch: il “danzattore” offrirà la sua personale versione, nella lingua dei segni, della canzone The Man I Love, che fu integrata nel celebre lavoro Nelken (1982) della stessa Bausch.

Orari: 15 marzo ore 21; 16 marzo doppio spettacolo alle 16.30 e alle 21; 17 marzo ore 16.30.  

 

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola, dal 14 al 16 marzo alle 21, Teatro Lieve presenta Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello, diretto e interpretato da Giovanni Mongiano, che prende per mano lo spettatore facendogli vivere l’avventura incredibile e stupefacente di un personaggio memorabile. Dal 19 marzo, sempre alle 21, Politeama porta in scena Finché mela non ci separi, ispirato a Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain, con la regia di Matteo Milani anche in scena con Lara Balbo, autrice del testo, e Federico TolardoNella pièce viene posta l’attenzione sull’unico vero motore che unisce gli esseri umani per quanto diversi possano essere: l’amore. Repliche fino al 23 marzo.

In Sala Grande, invece, il 15 e 16 marzo alle 21 e il 17 marzo alle 17.30, arriva la commedia Falstaff e le Allegre Comari di Windsor di William Shakespeare, nell’adattamento di Roberto Lerici, la regia di Carlo Emilio Lerici e con Francesca Bianco, Marco Bonetti, Fabrizio Bordignon, Francesca Buttarazzi, Gabriella Casali, Giuseppe Cattani, Alessandro Laprovitera, Antonio Palumbo, Germano Rubbi, Susy Sergiacomo, Roberto Tesconi e Tonino Tosto. In scena, l’iconico personaggio di Falstaff, interpretato daEdoardo Siravo, è un reduce dalla Prima guerra mondiale e proiettato negli anni ’20, caratterizzato da un’inedita profondità e umanità che lo rendono moderno e contemporaneo.

Biglietti online su www.vivaticket.com.


Al Teatro del Lido di Ostia il 15 marzo alle 17, nell’ambito della rassegna Educazione Poetica Pubblica, si terrà l’incontro Leggere Jon Fosse ad alta voce, a cura di Flavia Gallo. Un'occasione unica per scoprire l'universo del Premio Nobel Jon Fosse, erede di Ibsen e Beckett, tra i grandi innovatori del teatro nordico e della drammaturgia europea contemporanea. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail promozione@teatrodellido.it.

Il 16 marzo alle 19, invece, Maurizio Puglisi per Nutrimenti Terrestri presenta I Cambi di Stagione, un libero adattamento della commedia inglese Mr. Halpern & Mr. Johnson di Lionel Goldstein. La traduzione, l’adattamento e la regia sono di Francesco Calogero, in scena Maurizio Marchetti e Antonio Alveario. Due uomini, non più giovani, si incontrano per la prima volta al funerale della donna amata da entrambi per scoprire che nessuno dei due la conosceva davvero. Un'indagine profonda sull'essenza dell'amore e delle relazioni.

Biglietti online su www.vivaticket.com.

 

Al Mattatoio di Roma tornano gli spettacoli organizzati dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d'Amico. Dal 15 al 18 marzo, appuntamento con Progetto Bertolt Brecht, esercitazioni delle allieve registe del II anno con la supervisione alla regia di Giorgio Barberio Corsetti. Si parte con Quando Esplode La Bomba, studio su Terrore e Miseria del Terzo Reich, L’accordo e Appunti Autobiografici 1920 -1954, diretto dall’allieva regista Smilla Ciarambino; si prosegue con lo Studio su L'anima Buona Di Sezuan di Emma Grilli. In chiusura, Cos'è un Uomo?, studio su La Linea di Condotta, Un Uomo è un Uomo, Il Signor Puntila e il suo Servo Matti, L’anima Buona di Sezuan e Poesie, per la regia di Silvia Micunco. Orari: venerdì, sabato e lunedì ore 19, domenica ore 17. Ingresso gratuito con prenotazione sul sito www.accademiasilviodamico.it.

 

Prosegue fino al 31 maggio al Teatro Le Maschere (via Aurelio Saliceti 1) Parole Appassionate, il progetto artistico del Centro Culturale Talia. Un cartellone di spettacoli che pone al centro la contemporaneità e in particolare l’universo femminile. Il 15 e 16 marzo alle 21 e il 17 marzo alle 17 va in scena Ragazzo selvaggio, spettacolo ambientato nella Parigi dei primi dell’Ottocento, scritto e diretto da Giuseppe Convertini (che cura anche scene e disegno luci) e ispirato ai testi e ai documenti di J. Itard. Il salone della bellissima Madame Recamier è uno dei luoghi più frequentati dall'aristocrazia francese. Sono passati tre anni da quando è stato avvistato e catturato un ragazzo selvaggio nei boschi dell'Aveyron. A prendersi cura di lui è il medico Jean Itard, che sta cercando di educarlo per reinserirlo nella società. Madame Recamier vuole conoscere il ragazzo e averlo come ospite a una delle sue cene. Itard accetta l'invito. Sul palco: Paolo Cutroni, Francesco Lai ed Erika Russo. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 06.58330817 o alla mail info@teatrolemaschere.it.

 

È a cura dell’Associazione Culturale Gruppo della Creta il progetto Prima Stesura. A Sostegno della nuova drammaturgia, nato da un’idea di Pier Lorenzo Pisano in collaborazione con il TeatroBasilica, rivolto ad autrici e autori under 30 per la stesura di un nuovo testo teatrale. Il 17 marzo alle 18 appuntamento al Teatro Biblioteca Quarticciolo per una serata all’insegna delle nuove proposte: i lavori degli aspiranti drammaturghi selezionati attraverso la call P.S. Prima Stesura saranno portati sul palcoscenico e letti dagli attori del Gruppo della Creta, con la regia di Antonio Calenda. Parteciperanno anche Pier Lorenzo Pisano, Anton Giulio Calenda e Alessandro Di Murro. Ingresso libero.

 

MUSICA

Per la programmazione del Teatro dell’Opera di Roma, il 14 marzo alle 20 e il 16 marzo alle 18, sul palcoscenico del Teatro Costanzi, ultime due repliche di Salome, opera in un atto tratta dal dramma di Oscar Wilde con musica di Richard Strauss, qui nell’allestimento del regista australiano Barrie Kosky. A dirigere l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma è Marc Albrecht, uno degli interpreti straussiani più riconosciuti. La parte di Salome è affidata a Lise Lindström. Ispirandosi alla tragedia di Wilde, in cui convergono sensualità e ascetismo religioso, Strauss estremizza il conflitto tra Salome e Jochanaan (il basso-baritono Nicholas Brownlee) arricchendo il linguaggio con un’intensità inedita. A interpretare Erode è John Daszak(tenore) mentre Erodiade è interpretata da Katarina Dalayman (mezzosoprano). Narraboth è Joel Prieto, mentre i cinque giudei sono Michael J. Scott, Christopher Lemmings, Marcello Nardis, Eduardo Niave – dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program dell’Opera di Roma – ed Edwin Kaye. I due nazareni sono Nicola Straniero – anche lui di “Fabbrica” Young Artist Program – e Zachary Altman, che interpreta anche uno dei due soldati insieme a Edwin Kaye. Completano il cast Karina Kherunts (un paggio di Erodiade), Alessandro Guerzoni e Daniele Massimi che si alternano nel ruolo dell’uomo di Cappadocia e Giuseppe Ruggiero (uno schiavo). Scene e costumi sono a firma di Katrin Lea Tag, le luci di Joachim Klein.

E sempre al Teatro Costanzi, per la Stagione dei concerti, il 15 marzo alle 20 Roberto Abbado dirigerà l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma nell’esecuzione di Egmont (ouverture in fa minore, op. 84) di Ludwig van Beethoven e Bandiere nere (per voce recitante e orchestra) di Fabio Vacchi con la voce recitante di Sonia Bergamasco, nella prima esecuzione assoluta della nuova versione per orchestra. Concluderà la serata l’esecuzione della Sinfonia n. 1 (in fa minore, op. 10) di Dmítrij Šostakóvič.

Per entrambi gli eventi biglietti online su www.ticketone.it.

 

Per la Fondazione Musica per Roma, ancora una settimana di grandi eventi all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Dal 13 al 15 marzo, in Sala Petrassi, continuano i concerti per celebrare i primi 30 anni di carriera del cantautore romano Daniele Silvestri con il resident show Il cantastorie recidivo. Il 15 marzo al Teatro Studio Borgna è in calendario il live di Antonio Fresa, pianista, compositore e direttore d’orchestra che accompagnerà gli spettatori in un viaggio attraverso le sei emozioni di base della psiche umana: amore, rabbia, orgoglio, felicità, paura e tristezza. Grande attesa il 16 marzo per Brad Mehldau, uno dei più importanti pianisti jazz del nostro tempo, che si esibirà in piano solo nella Sala Sinopoli. In contemporanea, nel Teatro Studio Borgna, è atteso Salvador Sobral, vincitore dell’edizione del 2017 dell’Eurovision Festival, sul palco con Timbre, il quarto album in studio del musicista portoghese, che comprende undici nuove canzoni originali, dieci delle quali scritte in collaborazione con Leo Aldrey, già nominato ai latin Grammy. Spettacoli alle ore 21. Biglietti online su www.auditorium.com/it/ticket-one.

 

Alla Casa del Jazz, il 13 marzo il pianista e compositore Donatello D’Attoma sarà sul palco con il suo quartetto composto da Francesco Fratini (tromba), Giulio Scianatico (contrabbasso) e Attila Gyarfas(batteria); il 14 marzo il trombettista e compositore Giovanni Falzone dedica il suo personale tributo a Duke Ellington, in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte. Sarà affiancato sul palco dalla ONJGT(Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti) diretta da Paolo Damiani. Il 15 marzo è atteso Alessandro Deledda che, accompagnato da Francesco Bearzatti (sax tenore, clarinetto), Riccardo Catria (tromba, flicorno), Danilo Gallo (basso) e Marco D’Orlando (batteria), propone in live la soundtrack di un ipotetico b-movie sull’immaginario della vita dei musicisti: strani personaggi che vivono di notte e macinano chilometri tra una data e l’altra. Il 16 marzo è la volta del piano solo di Dave Burrell, poeta musicale che celebra la cultura afroamericana e la storia inquieta e multiforme della sua integrazione. Il 17 marzo doppio appuntamento, alle 18 e alle 21) con la Modern Standards Supergroup, formazione composta da quattro straordinari musicisti – Ernie Watts (sax tenore), Niels Lan Doky (piano), Darryl Jones (basso) e Harvey Mason (batteria) – che suona un mix delle proprie composizioni originali e interpretazioni jazz di brani di punta di generi che tutti conosciamo e amiamo. Il 17 marzo alle 11, un nuovo appuntamento delle Lezioni di Jazz a cura di Stefano Zenni, sul palco per l’incontro dal titolo Drums unlimited. Breve storia della batteria jazz. Tranne dove diversamente indicato, inizio eventi alle ore 21. Biglietti online www.ticketone.it.

 

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone questa settimana il terzo appuntamento del ciclo dedicato alla musica da camera di Johannes Brahms. Il 13 marzo alle 20.30, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, sarà la volta di tre grandi solisti: il violoncellista franco-tedesco Nicolas Altstaedt, il violinista ungherese Barnabás Kelemen e il pianista tedesco Alexander Lonquich. La serata si aprirà con il Trio op. 87, quindicesimo dei 25 lavori cameristici del compositore; seguirà il Trio op. 101 del 1886 unanimemente considerato un indiscusso capolavoro della musica da camera. Chiude il Trio op. 8, opera della giovinezza di Brahms ultimata nel 1854, ma che fu profondamente rivista dall’autore nel 1889. Biglietti online www.ticketone.it.

 

INCROCI ARTISTICI

Al Palazzo Esposizioni Roma, il 16 e 17 marzo torna il Festival Punti di vista che dedica questa II edizione al Segno e alla Lingua dei Segni. Un ricco calendario di eventi in LIS con traduzione in lingua italiana, con visite alle mostre in corso guidati da storici dell’arte e astrofili sordi, performance di artisti sordi, convegni universitari sul tema della sordità, racconti di esperienze sulle ricerche di segni specifici LIS in ambiti scientifici o artistici, proiezioni di cinema sordo, letture e laboratori in LIS e tanto altro ancora.

Tra gli appuntamenti, il 16 marzo il Festival si aprirà con il convegno Pensare la sordità. Riflessione su percezione, arte e lingua, in programma dalle 10.30 alle 13 nell’Auditorium del museo. Interverranno: Francesco Pavani (UniTRENTO, CIRCLeS) e Gabriele Gianfreda (ISTC-CNR, LACAM) che interverranno sul tema Avvicinarsi al mondo della sordità; seguiranno Sabina Fontana (UniCATANIA, CIRCLeS) e Nicola Della Maggiora (Istituto per Sordi di Torino) che parleranno de La poetica dei segni; chiuderà la mattinata l’incontro dal titolo Il corpo al centro: la multimodalità linguistica con Olga Capirci (ISTC-CNR, LACAM). Stessa sala, alle 15, per la performance La poesia di Rosaria Giuranna: l’artista sorda Rosaria Giurannareciterà in LIS i suoi componimenti Euro e Nove mesi dimenticati, che esprimono la loro forza artistica attraverso un ritmo visivo in movimento. Presenta Tiziana Gulli della Banca d’Italia. Nella seconda parte dell’incontro è previsto un approfondimento sui nuovi segni in LIS per il linguaggio economico e finanziario, a partire dall’esperienza della mostra L’Avventura della Moneta, a cura di MUDEM – Banca d’Italia. La rassegna si concluderà con la proiezione del film del 2021 CODA i segni del cuore diretto da Sian Heder, vincitore del Premio Oscar come Miglior film, Migliore sceneggiatura non originale e Miglior attore non protagonista. La proiezione è in programma nello spazio Forum il 17 marzo alle 20.

Un festival dedicato a tutti, immaginato e realizzato con la collaborazione di un’importante rete di partner, dall’ENS Lazio alla Lega del Filo d’oro, dalla rete interuniversitaria CIRCLeS al ISTC - CNR LaCAM, dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) alla Cooperativa CREI, fino all’ISISS Magarotto e CODA Italia.

Le attività del Festival sono a ingresso gratuito con prenotazione sul sito del Palazzo Esposizioni Roma, da effettuarsi entro le ore 20 del 14 marzo. Per l’occasione il biglietto di ingresso alle mostre è di € 8 (€ 1 in più per visitare anche la mostra L'Avventura della Moneta); ridotto o gratuito per gli aventi diritto. Programma completo su www.palazzoesposizioniroma.it.

 

KIDS

Al Palazzo Esposizioni Roma, nell’ambito della II edizione del Festival Punti di Vista, il 16 e 17 marzo sono in programma una serie di attività rivolte al pubblico dei più giovani e alle loro famiglie. Il 16 marzo dalle 11 alle 12.30, nell’Atelier del museo, Tu sei una stella, letture e laboratorio bilingue, LIS e italiano, per bambini dai 5 anni: un libro tattile per raccontare storie, miti e leggende del cielo stellato e imparare insieme alcuni segni astronomici in LIS. In occasione della mostra Macchine del Tempo. Il viaggio nell'Universo inizia da te, ideata e realizzata da INAF in collaborazione con Pleiadi, appuntamento dalle 16 alle 18 con Ti guido io. Le ragazze e i ragazzi dell’ISISS Magarotto di Roma condurranno una visita in LIS e lingua italiana dedicata ai più giovani, per visitare l’esposizione da altri punti di vista. Alle 17, nel Forum del Palazzo, Choronde Progetto Educativopropone Abc di segni: a partire dal libro Alfabeto Manuale di Roger Olmos, un laboratorio di movimento creativo che mette in moto corpo e mani. Il 16 e 17 marzo dalle 11 alle 12.30, sempre nel Forum, è in programma Dialoghi silenziosi / Punti di vista, letture in italiano e LIS per bambini dai 5 anni (non è necessaria la prenotazione); a seguire, fino alle 14, il Forum si trasformerà in uno spazio accogliente e multidisciplinare con I suoni dell’universo: saranno a disposizione una pedana sensoriale per ascoltare i suoni dei pianeti, video in LIS per conoscere alcuni segni astronomici e una selezione di Silent book, albi illustrati e libri tattili dalla collezione dello Scaffale d’arte da sfogliare e leggere insieme. Il 17 marzo dalle 16.30 alle 18, appuntamento con Sotto il segno di Accardi, visita animata in italiano e LIS, dedicata a bambine e bambini dai 6 anni, per scoprire gli ingredienti principali della ricerca di Carla Accardi – segno, forma e colore – dal bianco e nero ai colori fluo, in un’armonia compositiva sorprendente. Partecipazione gratuita inclusa nel biglietto d’ingresso alle mostre al costo speciale di € 8 (€ 1 in più per visitare anche la mostra L'Avventura della Moneta), con prenotazione su www.palazzoesposizioniroma.it.

 

Nell’ambito degli appuntamenti dedicati al giovane pubblico dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, arriva in Sala Santa Cecilia uno degli appuntamenti più attesi della Stagione Education. Il 18 e 19 marzo alle 10.30, infatti, è in cartellone il concerto Ciak si suona! che anche quest’anno vedrà la partecipazione della Banda Musicale della Guardia di Finanza diretta dal M° Leonardo Laserra Ingrosso.  In programma alcune delle più belle e amate musiche dei film che hanno fatto la storia del cinema, come Nuovo Cinema Paradiso con le melodie di Ennio Morricone, il Gladiatore (Hans Zimmer), Mission Impossible (Danny Elfman e Lalo Schifrin), o, ancora, i Pirati dei Caraibi (Klaus Badelt). Un modo originale per conoscere due espressioni artistiche dal forte impatto emotivo: la potenza sonora della Banda Musicale e la carica emozionale dei grandi film. Biglietti online su www.ticketone.it.

 

Tra le iniziative promosse da Biblioteche di Roma per bambini e ragazzi, si segnala che il 13 marzo alle 17, alla Biblioteca Guglielmo Marconi, si terrà la presentazione del libro Evoluzione umana: alla scoperta! (Quaderno di caccia I – Lazio) di Maria Luana Belli e Cristiana Luzi (Etabeta, 2021). Le autrici, attraverso attività pratiche, osservazione di fossili e altri reperti, spiegheranno ai bambini il lavoro del paleoantropologo (8-10 anni); prenotazione: 06.45460301 - guglielmomarconi@bibliotechediroma.it.

Proseguono anche questa settimana le tante attività organizzate in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna 2024. Il 13 marzo alle 16.30, alla Biblioteca Goffredo Mameli, reading e dibattito con l’autrice del romanzo di Serena Ballista Per mille camicette al giorno, con le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini (OrecchioAcerbo, 2024): il racconto dell’incendio alla fabbrica tessile Triangle Waist Company di New York nel 1911 che costò la vita a 129 ragazze italiane. Per ragazzi dai 13 ai 17 anni; info:goffredomameli@bibliotechediroma.it.

Continuano gli incontri alla Biblioteca Casa dei Bimbi nell’ambito del corso di teatro Sipario. Le Maschere della Commedia dell’Arte, a cura della Ludoteca diffusa Giro Giro in tondo (dagli 8 anni), questa settimana appuntamento il 14 marzo alle 16.30; prenotazione: 06.45460381 - ill.casabimbi@bibliotechediroma.it.

Il 15 marzo alle 17, per il ciclo Libri Li(b)eri, la Biblioteca Joyce Lussu ospita un incontro di lettura coordinato da Luisa Montagnaro (8-10 anni); info e prenotazione: 06.45460351 - ill.lussu@bibliotechediroma.it.

Il 16 marzo alle 11, alla Biblioteca Guglielmo Marconi, si terrà la presentazione del libro illustrato Detective Game: gioco di squadra di Luca Tebaldi (Edizioni EL, 2024), incontro ludico dedicato agli appassionati di misteri e di avventure (9-12 anni); info e prenotazione: 06.45460301 - guglielmomarconi@bibliotechediroma.it. Alla stessa ora, alla Biblioteca Villino Corsini a Villa Pamphilj, si festeggia la Festa del Papà con il laboratorio La cassettiera di papà, rivolto ai padri con i loro bimbi dai 7 ai 10 anni; prenotazione: l.nocchi@bibliotechediroma.it.

Il 18 marzo alle 17, nuovo appuntamento alla Biblioteca Fabrizio Giovenale con Le cacciatrici di storie, letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 6 anni; prenotazione: ill.fabriziogiovenale@bibliotechediroma.it.

Infine, ancora in occasione della Festa del Papà, il 19 marzo alle 17 la Biblioteca Casa dei Bimbi vi aspetta per Il meraviglioso mondo dei papà, letture a tema e laboratorio creativo per bambini dai 3 anni; info e prenotazione: 06/45460381 - ill.casabimbi@bibliotechediroma.it.


Per le attività promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e rivolte a famiglie e bambini, proseguono gli appuntamenti a tema astronomico proposti dal Planetario di Roma: il 16 marzo Gabriele Catanzaro, nei panni dello stravagante Dottor Stellarium, guiderà i più piccoli a scoprire il mondo delle stelle con gli spettacoli Vita da stella (ore 12) e Accade tra le stelle (ore 18), mentre il 17 marzo alle 12 torna lo spettacolo giocoso e interattivo Girotondo tra i Pianeti. Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it - www.planetarioroma.it.


Al Teatro Villa Pamphilj, il 14 marzo alle 10 tornano gli appuntamenti di Vincere sé stessi, il ciclo di incontri con donne e uomini di sport, rivolti al mondo della scuola e a cura di Biblioteca della bicicletta Lucos Cozzae Associazione Ti con Zero. Una possibilità di confrontarsi dal vivo – atleta e studente – a tu per tu, per raccontarsi vittorie e sconfitte, forze e fragilità, allenamenti e gare, compagni e avversari. Per capire, approfondire, imparare, ispirarsi e appassionarsi. In questo penultimo incontro in programma, dal titolo Rocky Marciano Blues, la narrazione è ancora una volta affidata al giornalista sportivo e scrittore Marco Pastonesi,accompagnato dalle musiche dal vivo di Alessandro D’Alessandro (organetto preparato, elettronica) e Francesco Forni (voce, chitarre). Nel centenario della nascita, si parlerà di Rocco Marchegiano, entrato nella storia come Rocky Marciano, campione del mondo di boxe dei pesi massimi dal 1952 al 1956.

Info e iscrizioni: scuderieteatrali@gmail.com - 06.5814176.


Al Teatro Torlonia, per Teatro ragazzi, il 16 e 17 marzo alle 17 vanno in scena le repliche di Clorofilla, liberamente ispirato al romanzo Clorofilla dal cielo blu di Bianca Pitzorno, nell’adattamento teatrale di Roberto Gandini, che cura anche la regia, e Roberto Scarpetti, con Francesca Astrei, Maria Teresa Campus, Paolo Minnielli, Giulia Navarra e Danilo Turnaturi. Lo spettacolo racconta le avventure di due bambini in vacanza estiva a Roma a casa di uno zio. Durante la notte magica delle stelle cadenti di San Lorenzo, grazie a un atterraggio di emergenza di un’astronave extraterrestre, fanno la conoscenza di Clorofilla, una piccola aliena, un po' essere umano e un po' vegetale, che rischia di morire per l’inquinamento della Terra. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.


Nella Sala Piccola del Teatro Tor Bella Monaca, per Teatro in Famiglia, il 17 marzo alle 17 va in scena Hansel e Gretel, la famosa storia dei due bambini che nonostante il sentiero segnato, finiranno per perdersi comunque. Con Luca Cardillo, Valentina Coletta, Flavio Lombardi nell’adattamento e con la regia di Santa Spena.

Biglietti online su www.vivaticket.com.

 

Al Teatro del Lido di Ostia, per la rassegna Cascasse il Mondo, il 17 marzo alle 17, Teatro Koreja, in collaborazione con Babilonia Teatri, presenta lo spettacolo Dire Fare Baciare Lettera Testamento di Valeria Raimondi ed Enrico Castellani, con Carlo Durante, Barbara Petti e Anđelka Vulić, rivolto a bambini dai 5 anni in su. Un’ode al bambino, un canto alla sua bellezza, all’infinita gamma di possibilità che ognuno ha davanti quando viene al mondo. Biglietti online su www.vivaticket.com.

 

CINEMA

Presso la Casa del Cinema a Villa Borghese, prosegue la rassegna Signore&Signore, una lunga carrellata di personaggi e attrici indimenticabili, tra classici e nuove proposte. In cartellone questa settimana: Lady Birddi Greta Gerwig (13 marzo alle 19.30; v.o.s.); Gloria Bell di Sebastián Lelio (15 marzo alle 17; v.o.s. La pellicola rientra tra le proiezioni Dog friendly); Le sorelle Macaluso di Emma Dante (15 marzo alle 19.30);Promising young woman di Emerald Fennell (16 marzo alle 19.30; v.o.s.); All about Eve di Joseph L. Mankiewicz (17 marzo alle 11; v.o.s.); Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli (17 marzo alle 19.30); Cléo de 5 à 7di Agnès Varda (18 marzo alle 19.30; v.o.s.).

Il 14 marzo alle 19.30, nell’ambito della rassegna Il viaggio in Italia, patrocinata dal Ministero del Turismoed Enit – Agenzia nazionale del turismo, si terrà la proiezione di Amate sponde di Egidio Eronico, un percorso attraverso la nostra penisola per mostrare un Paese che cambia ma che contemporaneamente resta legato alle vecchie abitudini. Solo musica e immagini per una ricognizione attraverso le bellezze e le brutture, le ferite ambientali, la fragilità e la voglia di avviarsi verso uno sviluppo più equo. Ingresso gratuito.

Il 16 marzo alle 17, appuntamento con il secondo dei quattro appuntamenti di marzo d el Film del mese, January di Viesturs Kairišs, vincitore dei premi per il miglior film, la miglior regia e il migliore attore alla Festa del Cinema di Roma 2022.

Per il ciclo Cinema e Shoah, a cura della Fondazione Museo della Shoah, il 17 marzo alle 16 appuntamento con la proiezione di Un sac de billes diretto da Christian Duguay. Presenta: Francesca Nocerino. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail eventi@museodellashoah.it - info: www.museodellashoah.it.

Fino al 2 aprile, inoltre, sarà visitabile la mostra RAP e BELZEBÙ, a cura di Chiara Rapaccini, in arte RAP, pittrice, scultrice, designer, illustratrice e scrittrice, nonché compagna di Mario Monicelli per trentacinque anni.In esposizione dodici lenzuoli dipinti, realizzati a partire da fotografie provenienti dall’archivio privato di Monicelli: scatti del regista, ma anche immagini di grandi attori del nostro cinema e istantanee di vita privata. Visitabile gratuitamente dal lunedì al sabato ore 16-20, domenica ore 10-20. Chiusura: 19 marzo.

Biglietti online su www.boxol.it. Info: www.casadelcinema.it.

 

Al Nuovo Cinema Aquila proseguono le proiezioni di: Sull’Adamant. Dove l’impossibile diventa possibile di Nicolas Philibert, premiato con l’Orso d’Oro a Berlino; Dune-Parte 2 (anche in v.o.s.) che segna il ritorno del canadese Denis Villeneuve all’universo dello scrittore di culto Frank Herbert; il melò Past Lives di Celine Song (anche in v.o.s.) e La sala professori di Ilker Catak (v.o.s.), candidato all’Oscar per il Miglior film straniero e già vincitore di un premio a Berlino. Ad aprire le proiezioni serali di quest’ultima pellicola sarà il cortometraggio Houseparty del regista Simone Marino, vincitore del Premio del Pubblico al 4th Free Aquila Fest.

Arriva in sala 16 mm alla Rivoluzione, il docufilm prodotto dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico diretto da Giovanni Piperno. Il 18 marzo, al termine della proiezione delle 20, il regista risponderà alle domande del pubblico in compagnia di Alessandro Zanon. Il film sarà in programmazione anche il 17 marzo alle 20.

Si segnala inoltre che il 19 marzo alle 21 è in programma la proiezione di 20.000 specie di api di Estibaliz Urresola Solaguren, vincitore dell’Orso d’Argento a Berlino 2023. La stessa sera, inoltre, dopo la proiezione delle 21.15 del film Gli Oceani sono i veri Continenti di Tommaso Santambrogio, lo stesso regista sarà presente in sala per rispondere alle domande del pubblico presente. Modera la giornalista Gaia Furrer.

Calendario completo disponibile su www.cinemaaquila.it.

 

Nella Sala Cinema del Palazzo Esposizioni Roma torna l’appuntamento con A qualcuno piace classico: giunta alla sua XIII edizione, la rassegna propone al pubblico il grande cinema del passato con proiezioni esclusivamente in pellicola. Il 19 marzo alle 20 è in programma How I won the war di Richard Lester (v.o.s.). Durante la Seconda guerra mondiale, l'ingenuo ufficiale britannico Goodbody esegue gli ordini dei superiori senza mai riflettere e protestare, fino a portare alla rovina l’intero plotone. Dopo il successo dei suoi film con i Beatles, Lester coinvolge John Lennon in questa satira antimilitarista che rispecchia in pieno lo spirito ironico e libertario dell’epoca. Presenta il film Aldo Spiniello. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima su www.palazzoesposizioniroma.it.

 

ARTE

Al Palazzo Esposizioni Roma fino al 9 giugno è visitabile la mostra Carla Accardi a cura di Daniela Lancionie Paola Bonani, promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, ideata, prodotta e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo e realizzata in collaborazione con Archivio Accardi Sanfilippo e con il sostegno della Fondazione Silvano Toti. Nel centenario della nascita, l’antologica celebra l’artista, figura cardine della cultura visiva contemporanea italiana e internazionale. In mostra, circa cento opere che abbracciano l’intera biografia della Accardi, nata a Trapani nel 1924 e giunta nel 1946 a Roma dove ha risieduto sino alla sua scomparsa nel 2014. Aderente alle istanze della contemporaneità, il suo lavoro è stato negli anni determinante per la nascita e lo sviluppo di nuovi modi di intendere l’opera d’arte: dall’astrattismo dell’immediato dopoguerra all’informale, dalla pittura-ambiente a un’arte dematerializzata, sino alla “joie de vivre”.

Fino al 24 marzo è ancora visitabile la mostra Macchine del Tempo. Il viaggio nell'Universo inizia da te, ideata e realizzata da INAF in collaborazione con Pleiadi, che racconta a grandi e piccini, ad appassionati e curiosi, l'astrofisica e l'astronomia italiana. A corredo dell’esposizione, incontri culturali ed eventi informali e originali come l’aperitivo scientifico Si fa presto a dire stella - Astri naturali o creati artificialmente permettono di sondare l’Universo più recondito, in programma il 13 marzo alle 18.30 al Caffè delle Esposizioni. Un dialogo a due voci, con Roberto Ragazzoni (INAF Osservatorio Astronomico di Padova) e Mauro Centrone (INAF Osservatorio Astronomico di Roma), per fare il punto su ciò che accade nei laboratori di ricerca in campo astrofisico. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Prosegue invece, fino al 28 aprile, la mostra L'Avventura della Moneta, ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d’Italia. Un viaggio nel tempo, alla scoperta delle principali vicende che hanno caratterizzato la storia della moneta e della finanza nel mondo. Per le scuole la visita è gratuita ma è necessaria la prenotazione. Per il pubblico è consigliata la prenotazione.

Orari: dal martedì alla domenica ore 10-20, ultimo ingresso un’ora prima. Biglietti online su www.coopculture.it. In occasione della II edizione del Festival Punti di vista, il 16 e 17 marzo il biglietto di ingresso alle mostre è di € 8 (€ 1 in più per visitare anche la mostra L'Avventura della Moneta); ridotto o gratuito per gli aventi diritto.

 

Al MACRO, il 17 marzo termina la mostra Hear Alvin Here dedicata ai 50 anni di ricerca musicale del compositore Alvin Curran. Proseguono ancora le altre mostre in corso: 25 Years of Always Stress with BLESS dedicata al duo parigino e berlinese Bless, studio transdisciplinare nato nel 1995 dalla collaborazione di Desiree Heiss con Ines Kaag e che lavora ai confini tra moda, design e interventi nello spazio in forma di oggetti e la mostra Triviale che, attraverso installazioni e video, presenta il lavoro dell’artista francese, di base a Roma, Pauline Curnier Jardin (entrambe le esposizioni sono visitabili fino al 12 maggio). E ancora la mostra “… E Prini”, che presenta oltre 250 opere dell’artista Emilio Prini realizzate tra il 1966 e il 2016 (fino al 31 marzo).

Tutte le esposizioni sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.


Fino al 14 aprile, nello spazio AuditoriumArte dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Fondazione Musica per Roma, propone la mostra SantuarioMobile - Archivio Dipinto della Memoria a cura di Simonetta Bellotti, una selezione di tavolette in legno dipinte da Franco Biagioni che raffigurano una serie di eventi che hanno segnato la storia collettiva e personale della nostra epoca, dal 1900 a oggi. Trenta di queste immagini saranno utilizzate per le scene di Storie e Controstorie, il progetto che Ascanio Celestini porterà in scena all’Auditorium il 24 marzo e il 26 aprile. Visitabile dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 21; sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 21. Ingresso libero.

 

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala che dal 15 marzo all’8 settembre, al Museo Napoleonico apre al pubblico la mostra Giuseppe Primoli e il fascino dell’Oriente che espone 14 kakemono, strisce di carta rettangolari dipinte ad acquarello, con alcuni classici soggetti dell’arte giapponese di epoca Edo, e altri preziosi oggetti della collezione del conte Primoli che testimoniano l’influenza che il gusto per l’Oriente, e il “giapponismo” in particolare, hanno esercitato sull’arte europea di fine Ottocento.


Al Museo dell’Ara Pacis, in occasione degli ultimi giorni di apertura della mostra Helmut Newton. Legacy, il15, 16 e 17 marzo è prevista l’apertura straordinaria fino alle ore 22.30, con ultimo ingresso alle 21.30.


Al Museo di Roma a Palazzo Braschi, invece, dal 9 marzo al 23 giugno, la grande mostra in corso UKIYOE. Il Mondo Fluttuante. Visioni dal Giappone rimarrà straordinariamente aperta fino alle 21 nelle giornate di sabato, domenica e festivi, con ultimo ingresso alle ore 20. I restanti giorni della settimana, dal martedì al venerdì, l’orario di apertura rimarrà invariato dalle 10 alle 19 con ultimo ingresso alle 18.


Tornano in settimana anche gli appuntamenti della rassegna Libri al Museo. Al Museo Civico di Zoologia il 15 marzo alle 17 verrà presentato il libro Meravigliose creature - La diversità della vita come non la conosciamo (Il Mulino, 2024) di Stefano Mazzotti che sarà presente all’incontro. Interverranno: Ilaria Miarelli Mariani (Direttrice della Direzione Musei Civici della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali), Carla Marangoni (responsabile Musei Scientifici della Sovrintendenza Capitolina) e Gianfranco Bologna(presidente onorario della Comunità scientifica WWF Italia).


Si segnala, inoltre, che prosegue per tutto il mese di marzo, Circo Maximo Experience, l’emozionante visita immersiva in realtà aumentata e virtuale del più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità e uno dei più grandi di tutti i tempi, il Circo Massimo. Le visite, la cui narrazione è disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese, si svolgono dal martedì alla domenica dalle 10 alle 16 (ingresso ogni 15 minuti, l’ultimo alle 14.50). Biglietti online sul sito www.circomaximoexperience.it oppure al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).


Tante anche le iniziative proposte da Patrimonio in Comune, il programma rivolto a tutti, per far conoscere, attraverso visite, itinerari e incontri, il patrimonio culturale della città. A partire da Passeggiate romane, il ciclo di itinerari alla scoperta di monumenti, luoghi e spazi della Città eterna, noti e meno noti, che il 13 marzo alle 15.30 propone, a cura di Stefania Valente, una visita alla Casina del Cardinal Bessarione (appuntamento in via di Porta San Sebastiano 8; l’attività non è adatta a persone con difficoltà motorie); il 17 marzo, alle 15.15 e alle 16.15, apertura straordinaria della Porta Magica, manufatto di carattere alchemico unico nel suo genere e risalente al 1680, situato all’interno del giardino Nicola Calipari di piazza Vittorio Emanuele II (appuntamento all’ingresso della piazza, lato via Carlo Alberto).


Per il ciclo aMICi, visite guidate gratuite riservate ai possessori della MIC Card, il 13 marzo alle 15, alla Casa Museo Alberto Moravia è in programma la visita Alberto Moravia e i suoi amici nel secondo Novecento a cura di Carola Susani, per conoscere la vita quotidiana dello scrittore. Il 14 marzo alle 17, Serena Guglielmiguiderà la visita alla scoperta dei capolavori della Centrale Montemartini, per osservare dal vivo le opere più amate della collezione. Il 15 marzo alle 15, alla Casina delle Civette a Villa Torlonia, è prevista la visita a cura di Gaia Dammacco, con traduzione LIS, Armonie di luce. Le vetrate artistiche della Casina delle Civette, con particolare attenzione alle due vetrate “futuriste” di Enrico Prampolini, Architettura e Musica, che sono recentemente entrate a far parte del nuovo allestimento. Infine, il 19 marzo alle 16, alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, a cura di Daniela Vasta si terrà una visita nell’ambito della mostra in corso Reality Optional. Miaz Brothers con i maestri del XX secolo, un dialogo tra le opere contemporanee del duo artistico Miaz Brothers e i capolavori del Novecento che fanno parte della collezione della GAM.


Il ciclo Archeologia in Comune propone, invece, due visite guidate, entrambe a cura di Sergio Palladino: il 15 marzo alle 15.15 al Colombario di Pomponius Hylas, sepolcro di età imperiale dal ricco apparato figurativo, venuto alla luce nel 1831 (appuntamento in via Latina 10, all’interno del Parco degli Scipioni) e il 16 marzo alle 11.30 a Monte Testaccio, il gigantesco accumulo volontario, formatosi tra il I e il III secolo d.C., composto da frammenti di anfore destinate al trasporto dell’olio (appuntamento in via Nicola Zabaglia 24; il percorso presenta barriere architettoniche e non è accessibile a disabili motori).


Nell’ambito della seconda edizione di Roma Racconta… le professioni del patrimonio culturale, il ciclo di conferenze in presenza e online rivolte a docenti e studenti universitari per approfondire le professioni che ruotano intorno al grande mondo del patrimonio culturale, il 14 marzo alle 16.30 presso il Museo di Roma a Palazzo Braschi, Beatrice Alfonzetti terrà l’incontro L’Edizione Nazionale dell’Opera di Luigi Pirandello. Lo storico del teatro. La partecipazione in presenza è libera fino a esaurimento dei posti disponibili; per la partecipazione online verranno accettate soltanto le prenotazioni effettuate entro le ore 14 del giorno stesso della conferenza su www.museodiroma.it/node/1014023.


In settimana, proseguono gli spettacoli a tema astronomico al Planetario di Roma che per il pubblico adulto propone: Ritorno alla Stelle (13 marzo alle 16 e alle 18; 14, 15 e 19 marzo alle 17 e alle 18; 16 marzo alle 11 e alle 16; 17 marzo alle 16); La Notte stellata (16 marzo alle 17 e 17 marzo alle 18); Interstellari – il viaggio delle sonde Voyager (13 marzo alle 17; 14 e 15 marzo alle 16; 16 marzo alle 10; 17 marzo alle 11 e alle 17); Space Opera (17 marzo alle 10 e 19 marzo alle 16). Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it - www.planetarioroma.it.

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). www.museiincomuneroma.it; www.sovraintendenzaroma.it.


Nell’ambito delle iniziative promosse dalle Biblioteche di Roma, fino al 28 marzo è ancora visitabile, presso la Biblioteca Villino Corsini a Villa Pamphilj, la mostra fotografica Côté e quel che resta di una mostra fotografica... di Michele Fianco i cui scatti in bianco e nero, incentrati su un personaggio immaginario, si prestano a diversi livelli di interpretazione. Ingresso libero negli orari di apertura della biblioteca: dal martedì al venerdì ore 9-17 e sabato ore 10-16.

 

Al Teatro del Lido di Ostia, fino al 24 marzo, è ospitata la mostra La Bottega di Caravaggio, un progetto ideato e realizzato da Andrea Pacioni con la collaborazione di Vittoria Pescatori, Candida Pontecorvo e Chiara Di Cosimo. Un’esposizione fotografica di 8 capolavori caravaggeschi, famosi in tutto il mondo, rivisitati in chiave moderna e realizzati dagli studenti della classe II A dell’Istituto Carlo Urbani di Ostia. Ingresso gratuito in orario di biglietteria: da venerdì a domenica 17-20 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.


ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Tra gli eventi in programma questa settimana nelle Biblioteche di Roma, si segnala: il 13 marzo alle 17, allaBiblioteca Vaccheria Nardi, la presentazione del libro A Tokyo con Murakami di Giorgia Sallusti (Perrone Editore, 2024); dialoga con l’autrice Carlo Pelliccia (Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi e Associazione Italiana per la Didattica della Lingua Giapponese). Il 15 marzo alle 18, in occasione della Giornata nazionale dedicata ai disturbi del comportamento alimentare, presso la Biblioteca Fabrizio Giovenale si terrà la presentazione del libro Fame nervosa di Daniela La Porta (Lindau, 2023); insieme all’autrice interverranno Enrico Prosperi, Pasquale Parise, Stefano Fabi e Concetta Di Lunardo, per indagare le emozioni nascoste dietro l’irrefrenabile desiderio di cibo. Modera Elena Galifi. Il 19 marzo alle 17.30, alla Biblioteca Raffaello, l’autore Paolo Di Paolo, insieme a Barbara Facchini, presenta il libroRomanzo senza umani (Feltrinelli, 2023), in collaborazione con la libreria Risvolti.

Proseguono anche questa settimana le tante attività organizzate in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna 2024. Il 14 marzo alle 16.30, alla Biblioteca Vaccheria Nardi, è in programma la presentazione del libro R-esistenze. Venti storie di quotidiana resistenza (L’Ancora, 2022) con la curatriceRosa Iannuzzi. Il volume è il frutto di un progetto che ha coinvolto venti donne di diverse località italiane nel corso della pandemia. Alle 17.30, la Biblioteca Quarticciolo ospita l’incontro Le parole buone sono quelle che fanno giustizia: da una citazione di Michela Murgia, un’occasione per parlare di pratiche e linguaggi di contrasto alla violenza di genere in compagnia di Viola Paolinelli (Centro Antiviolenza Angela Merlin),Annalisa Camilli, Greta Olivo, Francesca Mancini, Caterina Venturini e Valeria Viganò (Unite. Azione Letteraria).


TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:




11 visualizzazioni

Comments


bottom of page