La voce di Roma: un monumento a Gabriella Ferri di Gianluca Bagliani

Aggiornamento: 2 nov

Il 29 ottobre dalle ore 17.30 alle 20 a Roma, in Piazza Santa Maria Liberatrice 47 a Testaccio, lo scultore Gianluca Bagliani presenterà il suo nuovo busto, in cui ritrae Gabriella Ferri, che ha vissuto a lungo nel quartiere. Domani sera, venerdì 21 ottobre, durante Tale e Quale Show, il varietà di Carlo Conti targato Rai 1, l’attrice e comica Valentina Persia interpreterà la celebre e tanto amata cantautrice romana.

In un palazzo di Testaccio, quindi, sorgerà la scultura in memoria di uno dei simboli della romanità. L’evento è dedicato a Gabriela Abati, "fan devota della Ferri ascoltando la quale si scaldava il cuore" (come la ricordano i figli Filippo e Antonella Gigli).

Bagliani dopo il monumento ad Anna Magnani continua a omaggiare le donne di Roma con un progetto di riqualificazione degli edifici. Per l’occasione l’intervento di artisti attivi nella città come Giulia Anania, Kyrahm, Sandro Bagazzini, Valentina Siracusa.


“Nel 2019, a Trastevere, ho omaggiato una grande donna e artista come Anna Magnani. È nata l’idea di avviare un percorso per dare un riconoscimento a tutte le donne che hanno lottato e lottano ancora oggi per affermare l'emancipazione femminile sia nel sociale che nell'arte” afferma Bagliani, anche presidente dell’Associazione ‘Le Donne di Roma’.

“L'idea di questa associazione nasce da questo mio percorso artistico-emozionale forgiato e ispirato dal coraggioso impegno sociale, artistico e culturale di donne del calibro di Anna Magnani e Artemisia Gentileschi. Questa associazione infatti si ripromette non solo di promuovere l'espressione dell'identità femminile in tutte le forme d'arte, ma anche di sostenerle nel contesto sociale” continua l'artista.

Bagliani, classe 1975, trascorre la sua vita tra Roma e Soriano nel Cimino, impegnato a modellare e a scolpire dentro due studi d’artista ricchi d’argille, bronzi, statue raffiguranti stati d’animo e lineamenti di Padre Pio, Luigi Pirandello, Eduardo De Filippo, Fabrizio De André, Pierpaolo Pasolini. Le sue opere sono presenti in diverse piazze italiane ma anche in collezioni pubbliche e private. Alcune terrecotte sono presenti negli Stati Uniti ed in Cina. Il critico d'arte Wang, tra gli altri, ha elogiato le sue opere.

La motivazione della nascita dell’associazione di Bagliani è incentrata sull'organizzazione di eventi e manifestazioni socioculturali ai fini di portare alla luce il talento di artisti emergenti accompagnati e guidati dall’esperienza trainante di figure artistiche già note come Kyrahm, autrice, performance artist e regista pluripremiata, molto attiva in Italia e all’estero, che per l’occasione interverrà con una breve incursione dell’attrice Valentina Siracusa musicata dal chitarrista-compositore Sandro Bagazzini ed un video su Gianluca Bagliani. Bagazzini ha già composto opere musicali per chitarra in dialogo con il Teatro e la Danza e la sua musica è una fusione di linguaggi che va dalla musica classica a quella contemporanea, dal flamenco al jazz. Madrina dell’evento Giulia Anania, cantautrice (già Sanremo Giovani 2012) e poetessa, autrice e paroliera per protagonisti della scena musicale italiana quali Laura Pausini, Fiorella Mannoia, Paola Turci, Emma, Nek, Annalisa, Arisa, Malika Ayane. La scelta di Giulia come madrina non è casuale: da anni porta in scena lo spettacolo Bella, Gabriella! dedicato alla Ferri e negli anni ha realizzato oltre 1000 concerti, diviso il palco e collaborato con artisti del calibro di Zerocalcare, Ascanio Celestini, Niccolò Fabi e molti altri, oltre ad aprire concerti di rilevanza internazionale come quelli di James Morrison, Joan as a Police Woman ed Ani di Franco.


(Foto di Mario Di Cori)

39 visualizzazioni0 commenti