Mostra Armida Barelli. Niente sarebbe stato possibile senza di lei


Nel 2021 Cartoon Club ha premiato la graphic novel con la menzione speciale del Premio Fede a Strisce Roberto Ramberti, nel 2022 dedica a questa figura femminile una mostra tratta dalla Graphic novel illustrata da Pia Valentinis e Giancarlo Ascari, che racconta la vita di Armida Barelli e i suoi straordinari incontri con altri protagonisti del cattolicesimo italiano come Padre Agostino Gemelli, Giuseppe Toniolo, Benedetto XV e Pio XI, nella cornice di oltre mezzo secolo di storia italiana.

Una donna straordinaria che grazie alla sua determinazione ha contribuito alla nascita dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e ha svolto un ruolo determinante per l’emancipazione delle donne nei primi del Novecento.


Armida Barelli è stata una figura eccezionale di donna che ha lasciato una traccia significativa nella Chiesa ma anche nella cultura e nella società italiana, una traccia ancora ben visibile nelle istituzioni da lei fondate e seguite, e che continuano la loro storia, pur in contesti nuovi, sforzandosi di essere fedeli alle intuizioni e all’impegno che le ispirò.

Il volume a cura della giornalista Tiziana Ferrario e la mostra sono realizzati in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Istituto Giuseppe Toniolo. La mostra è in collaborazione con l’Associazione Culturale Paolo VI di Rimini.

Armida Barelli è stata beatificata il 30 aprile 2022 al Duomo di Milano con rito solenne presieduto dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e rappresentante di Papa Francesco



4 visualizzazioni0 commenti