Fantafestival 2021: il ritorno al Nuovo Cinema Aquila


Si è conclusa domenica 6 maggio la 41ma edizione del Fantafestival, in versione ibrida streaming online e live al Nuovo Cinema Aquila a Roma.

Una selezione ricca e variegata del cinema fantastico internazionale: oltre al concorso (diviso nelle due sezioni: lungometraggi e cortometraggi), retrospettive ed eventi speciali hanno portato cinque giorni di sci-fi ed horror alternativamente nella sala cinematografica sita nel cuore pulsante della gioventù romana e nelle case degli appassionati di film di genere. Tra i lungometraggi in concorso, abbiamo particolarmente apprezzato il geniale Beyond the infinite two minutes di Junta Yamaguchi (Giappone, 2020), girato in un magistrale, unico, piano sequenza; il film ha meritatamente vinto il Pipistrello d'Oro, primo premio nella sezione, consegnato al direttore dell'Istituto Giapponese di Cultura Masuo Nishibayashi, presente in sala. Una menzione merita anche l'horror Blood Conscious di Timothy Covell (USA, 2021), che riprende, in parte e con minor impatto, le atmosfere e le rivendicazioni di Us di Jordan Peele.

Anche per quanto riguarda la sezione cortometraggi, il vincitore del Pipistrello d'Argento internazionale è andato al nostro preferito: il canadese They're Here di Sid Zanforlin, dove la fantascienza classica assume atmosfere horror nell'incontro originale tra nonne e alieni. Il Pipistrello d'Argento italiano è invece andato al bel The Recycling Man di Carlo Ballauri; probabile ed auspicabile 'pilot' di una serie fantascientifica tutta italiana. Sempre per la sezione cortometraggi, personalmente abbiamo apprezzato molto anche il francese A reasonable doubt di Rémi Delissen, soprattutto per la eccezionale grafica; gli statunitensi The Edited di Adam Choit e The Painted di Sasha Sibley; il raffinato Echthaar dell'austriaco Dominic Kubisch; e l'ironico zombie movie The Taxi Dead, del tedesco Simon Lahm. Due poi le retrospettive del festival: Stelle rosse, in collaborazione con l'Istituto Polacco di Roma ed il Centro Ceco di Roma, ha presentato gioiellini come il polacco Sex Mission di Juliusz Machulski e il ceco Tomorrow I'll Wake up and scald myself with tea di Jindrich Polák; e Swedish Gothic, con due lungometraggi di Calvin Floyd, Victor Frankenstein e In search of Dracula. Tra gli eventi speciali, da segnalare la proiezione, alla presenza del regista, dell'ultimo film di Andrea De Sica, Non mi uccidere, splendido adrenalinico horror che possiamo definire l'antiTwilight italiano.

Per concludere, il Pipistrello d'Oro alla carriera è stato assegnato allo sceneggiatore Gianni Romoli, anch'egli presente in sala alla premiazione.

Se formula vincente non si cambia, i due direttori artistici del Fantafestival, Michele De Angelis eSimone Starace, hanno preannunciato una versione ibrida anche per la prossima edizione. Ma in mancanza della Tv Droste di Kato di Beyond the infinite two minutes, possiamo solo aspettare e vedere. I PREMI DEL FANTAFESTIVAL 2021

· Pipistrello d'Oro miglior lungometraggio Beyond the infinite two minutes di Junta Yamaguchi


· Pipistrello d'Argento miglior cortometraggio internazionale

They're here di Sid Zanforlin


· Pipistrello d'Argento miglior cortometraggio italiano The recycling Man di Carlo Ballauri


Pipistrello d'oro alla carriera

Gianni Romoli

46 visualizzazioni0 commenti