Scomparso il fondatore di Artemide

Aggiornato il: gen 5


ll 2021 si apre con la scomparsa di uno delle eccellenze della progettualità italiana: si è spento Ernesto Gismondi, fondatore e presidente di Artemide, uno del marchi di illuminazione che hanno affermato il design italiano nel mondo.


Nato a Sanremo il 25 dicembre del 1931, sposato con Carlotta de Bevilacqua, vicepresidente del gruppo, successivamente al conseguimento della laurea in Ingegneria Aeronautica al politecnico di Milano e quella in Ingegneria Missilistica alla Scuola superiore di Ingegneria di Roma, ha creato il brand.


L’azienda, fondata agli inizi degli anni ’60, si aggiudicò quasi subito il Compasso d’Oro, grazie alla creazione di Eclisse, una lampada disegnata da Vico Magistretti. Seguono altre invenzioni che combinano estetica e tecnica, come la celebre lampada da tavolo “Tolomeo”.

Aveva festeggiato l’ottantanovesimo compleanno la notte di Natale.

26 visualizzazioni0 commenti