top of page

Sprea Editori lancia l’enciclopedia degli Anime. Un’opera definitiva

Aggiornamento: 9 ago 2023

Primo volume: i Mecha, i grandi robot da combattimento.


Ci sono pochi filoni dell’intrattenimento che hanno lasciato un segno così profondo nell’immaginario collettivo come i robot giganti giapponesi. In Giappone, come in Italia e in buona parte del resto del mondo i robottoni hanno allietato le giornate di generazioni di bambini, che hanno continuato a seguirli anche da adulti.

Sono passati ormai 45 anni da quel fatidico 4 aprile del 1978, quando la RAI trasmise il primo episodio della serie televisiva Atlas Ufo Robot, fu il primo atto di quella che in seguito verrà definita "l'invasione dei cartoni animati giapponesi”.

In realtà già due anni prima, nel 1976, un'altra serie animata nipponica, trasmessa sempre dalla RAI, aveva riscosso un notevole successo, si trattava dell'orfanella Heidi che tante lacrime e tanti sorrisi aveva strappato ai bimbi (ma non solo loro) italiani. Con Goldrake, però, il pubblico dei giovanissimi si trovò di fronte a qualcosa di estremamente differente, mai visto prima in una serie animata, un particolare cocktail di fantascienza, azione e sentimenti umani conditi con tecnologia e atmosfere drammatiche.

Lo speciale che Anime Cult dedica ai Robot curato da Davide Castellazzi, è certamente una celebrazione di quel periodo, ma anche una visione più precisa, contestualizzata, storiografica di tutti quei robot di cui dopo tanti anni conosciamo la genesi, i retroscena, le curiosità.

Seguendo un percorso cronologico, la pubblicazione presenta i robot dalle origini ai giorni nostri, analizzandoli uno per uno. Al suo interno, è contenuta anche una imperdibile intervista a Douglas Meakin, voce e leader storico dei Superobots e un ritratto del leggendario Romano Malaspina, doppiatore di Actarus, Hiroshi Shiba, Ryoma Nagare e Sanshiro Tsuwabaki, firmati dal nostro direttore Pier Luigi Manieri. Il secondo volume sarà invece dedicato alla maghette, Bia, Rensie e le altre che animano l’immaginario da generazioni.

128 pagine, 12,90 euro



133 visualizzazioni

Post correlati

コメント


bottom of page