B.E.V.I. in TV

Un intreccio tra arte e vino questo è B.E.V.I. la trasmissione televisiva in onda su Sky Arte dal 26 maggio alle 20.45. 10 episodi che narrano un viaggio tra cantine del nord e sud Italia, mostrando l’eccellenza del vino dello stivale, tra territori e paesaggi mozzafiato, svelando un’immagine agricola innovativa e contemporanea. Il vino è una creazione, qualcosa di personale attraverso il quale non solo il produttore si esprime ma in cui si legge e manifesta un territorio e la sua storia. Il canale tematico fondato e diretto da Roberto Pisoni racconta il patrimonio artistico internazionale con un particolare riguardo all’Italia, mostrando i luoghi d’arte, i grandi artisti e quelli emergenti ora si cimenta nella narrazione dell’eccellenza vinicola con le sue tradizioni, l’innovazione, le architetture contemporanee e tutto quello che ci fa maestri nel mondo.

B.E.V.I. è l’acronimo di Bacche, Enologi e Vinattieri d’Italia, le aziende coinvolte in questa prima serie sono Ca’ del Bosco con Maurizio Zanella simbolo della Franciacorta; Ceretto e Masottina della famiglia Dal Bianco produttori d’eccellenza del Barolo e del Barbaresco e della DOCG del Conegliano Valdobbiadene che consacrano il legame tra architettura e vino in territori storicamente vocati alla produzione di qualità; Tancredi Biondi Santi di Castello di Montepò ci introdurrà ai vini nobili della Toscana e la famiglia Mazzei alla guida della Cantina Fonterutoli introdurrà alla leggenda del Chianti; Federico Lombardo di Monte Jato per Firriato aprirà la finestra sulla Sicilia con grande attenzione alla biodiversità insieme all’azienda Donnafugata regalando emozioni che evocano arte , letteratura e colori straordinari di questa regione; I Feudi di San Gregorio dell’Irpinia racconteranno come si concepisce un vino come opera d’arte; Il vino d’alta quota del Trentino Alto Adige sarà visto attraverso la precisione produttiva di Alois Lageder e di cantina Tramin; la Sardegna, precisamente il territorio di Madrolisai mostra l’impegno di una produzione enologica rispettosa dei principi ambientali e di eco-sostenibilità, un modo artistico di interpretare la natura; con la famiglia Rubino visiteremo la Puglia e il Salento e scopriremo la Casa del Susumaniello mentre i Produttori di Manduria, cooperativa di viticoltori, racconteranno il Primitivo vino dalla lunga storia; Chiara Lungarotti per l’azienda di famiglia che si trova in Umbria sarà protagonista della puntata dedicata alle donne del vino che ha creato con la sua famiglia un polo culturale unico con il Museo del Vino ( MUVIT) e del Museo dell’Olivo e dell’Olio (MOO); Le Cantine- le nuove Cattedrali sarà il titolo dell’ultima puntata di B.E.V.I. perché oggi si vinifica in veri e propri monumenti, caratterizzate da forme architettoniche virtuose e che spesso contengono opere d’arte contemporanea. Una panoramica davvero interessante, un focus sul mondo del vino di qualità sponsorizzato da UniCredit e Winelivery con il quale l’autrice di questa nuova produzione Chiara Panzieri vuole dare una nuova voce alla narrazione dell’arte nel vino con un taglio internazionale. Artlouder marchio della filiera audiovisiva italiana guidata da Federico di Giambattista grazie alla densità e alla forza delle immagini vuole porre l’accento sull’autenticità del racconto del vino italiano, la regia è stata affidata a Mirko Melchiorre e la fotografia è firmata Alessandro Pezza. Il rilancio del Paese passa anche dalla comunicazione televisiva del prodotto vino, sostenendo un settore strategico per l’intera economia italiana.


20 visualizzazioni0 commenti