Io e Zagor: la strada verso Darkwood

Aggiornamento: 4 ott

Corposo volume (oltre 540 pagine) che segue la vita da lettore, appassionato e infine professionista, di Moreno Burattini, da anni curatore della collana Zagor per la SBE (Sergio Bonelli Edizioni), ed egli stesso sceneggiatore di Zagor e altri personaggi bonelliani.

Il libro di Burattini non è solo una “semplice” autobiografia (in realtà nessuna autobiografia è mai semplice, se onesta), quanto più una storia del fumetto italiano, filtrata attraverso gli occhi e le esperienze di un ragazzo, che mano mano che cresceva si ritrovò ad essere dall’altra parte del tavolo. Il libro è scorrevole, e le avventure del giovane Moreno si dipanano tra Toscana, Roma, Milano in un susseguirsi di incontri con autori, editori e personaggi storici del fumetto italiano. Francesco Coniglio, Silver, e infine Sergio Bonelli, creatore di Zagor personaggio a cui Burattini ha legato la sua carriera, diventando in un certo senso il custode dell’ortodossia zagoriana, agli occhi dei lettori più fedeli. Il mondo del fumetto italiano è ricco di storie, ma povero di memoria. Libri come questo, che potremmo accostare a Prima Pagare, Poi Ricordare di Filippo Scozzari, nel loro fissare su carta momenti precisi dello sviluppo dell’universo fumettistico nazionale, sono fondamentali per non disperdere il ricordo di quel che è stato, e di come siamo arrivati ad essere come siamo. Forse l’unica pecca è una resa grafica non del tutto ottimale delle immagini inserite nel testo, ma bisogna riconoscere che il prezzo è molto contenuto per un volume di questa mole e ricchezza, e che il risparmio sulle immagini (in bianco e nero e non a colori) è comprensibile. Il libro si divide in due parti: La strada verso Darkwood, più propriamente autobiografica con ricordi e riflessioni sul percorso che ha portato il giovane Moreno a diventare professionista nel mondo del fumetto, e la seconda, Tutti i miei Zagor, in cui Burattini ricorda una ad una tutte le storie zagoriane da lui scritte e pubblicate. Lungo tutto il volume sono presenti foto e disegni, omaggi degli autori con cui Burattini ha stabilito un rapporto. Forse sarebbe stato consigliabile un indice di delle immagini, per poterle trovare in modo più agevole. Il volume è comunque consigliatissimo, sia per gli appassionati zagoriani, sia per chi voglia conoscere un lato della storia del fumetto italiano di questi ultmi decenni.


Io e Zagor La strada verso Darkwood

di Moreno Burattini

Cut-Up Publishing collana Suture, Euro 19.90

27 visualizzazioni0 commenti